Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciatore

 

Ambasciatore

 AMBASCIATORE GIUSEPPE MARIA BUCCINO GRIMALDI

 

 buccino

 

DATI PERSONALI

-Data di nascita: 28 novembre 1961

-Luogo di nascita: Napoli

 

ISTRUZIONE

- 1980: Maturità classica conseguita presso il Liceo Umberto I di Napoli

- 06 dicembre 1984: Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l’Università Federico II di Napoli

- 1984/86: Pratica forense e collaborazione con l’Università Federico II di Napoli

- 1986/87: Corso di preparazione alle carriere internazionali presso la S.I.O.I. di Napoli

- 15 febbraio 1988 - Ingresso in carriera diplomatica. Destinato agli Affari Economici, impegnati nella nascente strategia di sostegno attivo alle imprese italiane all’estero

 

ESPERIENZA PROFESSIONALE

- 16 giugno 1991: Ambasciata d’Italia a Beirut. La guerra civile e’ da poco terminata ed il Paese e’ impegnato nella ricostruzione economica e sociale.

- 1 dicembre 1994: Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea a Bruxelles. Segue nei primi due anni le relazioni con i paesi dell’Europa Centrale e Orientale e con i Paesi dell’ex Unione Sovietica. Presiede, durante il Semestre di Presidenza italiana della prima metà del 1996, il Gruppo di lavoro "Asia". Negli ultimi due anni e mezzo di permanenza a Bruxelles segue le questioni istituzionali e la conclusione della Conferenza Intergovernativa di Amsterdam

- 1 dicembre 1999: Rientro al Ministero degli Affari esteri presso il Coordinamento Unione Europea della Direzione Generale degli Affari Economici. Fa parte della delegazione italiana che negozia la Conferenza Intergovernativa che si conclude a Nizza l’11.12.2000. Contribuisce alla elaborazione dei documenti sulla posizione dell’Italia

- 8 gennaio 2001 – 31 marzo 2004: Capo dell’Ufficio VI della neo - istituita Direzione Generale per l’Integrazione Europea, competente in materia giuridico – istituzionale. Nel corso del 2001 segue la preparazione della dichiarazione sul Futuro dell’Europa finalizzata dal Consiglio Europeo di Laeken. Partecipa nel 2002 – 2003 ai lavori della Convenzione europea, alle dipendenze del delegato del Governo italiano On. Gianfranco Fini. Terminata la Convenzione, durante la Presidenza italiana del secondo semestre 2003, segue i lavori per la Costituzione europea.

- 1 aprile 2004 – 31 luglio 2008: Ambasciatore a Doha (Qatar)

- 1 agosto 2008: Assume all’ufficio diplomatico presso la Presidenza della Repubblica. Dal giugno 2009 e’ Consigliere Diplomatico Aggiunto del Presidente.

- 15 settembre 2011: Ambasciatore a Tripoli (Libia)

- 4 maggio 2015: Direttore Generale per l’Unione Europea presso il Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale.

 - 1 febbraio 2019: Ambasciatore a Tripoli (Libia)

PUBBLICAZIONI

- E’ autore di numerosi articoli in materia di Integrazione Europea e di tematiche istituzionali.

- Insieme al DG della Integrazione europea del Ministero degli Esteri Rocco Antonio Cangelosi ha pubblicato alla fine del 2002 per Philos edizioni il testo: "Verso la Costituzione Europea: da Amsterdam a Laeken"

 

ATTIVITA’ ACCADEMICHE

- E’ stato visiting professor in molte università italiane su tematiche attinenti le istituzioni europee.

 


8