Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Comunicato stampa del Ministro degli Esteri, Federica Mogherini.

Data:

10/06/2014


Comunicato stampa del Ministro degli Esteri, Federica Mogherini.

ROMA, 9 GIU - Il Ministro degli Esteri italiano Federica Mogherini ha auspicato che con la decisione della Corte Suprema, che

oggi ha bocciato come incostituzionale la recente elezione del premier Ahmed Maitig, si possa creare un nuovo clima politico

in Libia. "Apprezzo la determinazione espressa dalle parti ad accettare la decisione e sono certa che ciò contribuirà al

miglioramento del clima politico e sociale nel Paese", ha detto il ministro. "Adesso e' importante concentrarsi sulle prossime

elezioni parlamentari del 25 giugno". Le elezioni in Libia del 25 giugno "sono chiamate a far ripartire il processo di transizione

dopo mesi di blocco politico e di confronto improduttivo", ha proseguito il Ministro Mogherini. La Conferenza sul Dialogo

nazionale che UNSMIL, con il convinto sostegno degli Inviati Speciali dell'Italia e dei Paesi amici, convocherà immediatamente

prima delle elezioni, e' un passo importante verso la riconciliazione nazionale", ha detto ancora il capo della diplomazia

italiana. La riconciliazione nazionale e la redazione della Costituzione rappresentano gli strumenti attraverso i quali il popolo

libico può superare i drammatici problemi che sta affrontando, costruire la propria unita' nazionale e, sulla base delle

immense risorse naturali e umane di cui dispone, preparare un futuro di prosperità e stabilità che potrà consentire anche una

gestione razionale dei flussi di migranti e richiedenti asilo. In questo percorso, la Libia avrà sempre accanto l'Italia", ha

concluso il Ministro Mogherini.


125