Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Comunicato congiunto di soddisfazione per l’accordo di cessate il fuoco a Tripoli, Libia.

Data:

05/09/2018


Comunicato congiunto di soddisfazione per l’accordo di cessate il fuoco a Tripoli, Libia.

I governi di Francia, Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti esprimono soddisfazione
per l'esito della mediazione conseguita a Tripoli dalla missione delle Nazioni
Unite in Libia, che mira a ridurre le tensioni a Tripoli e attorno ad essa e ad
assicurare la protezione della popolazione civile. Ribadiamo il nostro forte
sostegno al Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni
Unite, Ghassan Salamé, impegnato a conseguire una cessazione immediata e
durevole delle ostilità nella capitale libica. Questo è un passo estremamente
importante per far sì che il processo politico progredisca, come previsto dal
Piano di Azione dell'ONU. Come sottolineato dal Segretario Generale il 2
settembre, tutti gli attori coinvolti devono cessare immediatamente le ostilità
e rispettare l'accordo di cessate il fuoco a mediazione ONU. Rivolgiamo un
appello a tutte le parti libiche affinché si astengano dall'intraprendere
azioni che possano indebolire l'annuncio del cessate il fuoco odierno, mettere
in pericolo la sicurezza della popolazione civile, o ostacolare gli sforzi che
la Libia sta compiendo per far progredire il processo politico e procedere in
uno spirito di compromesso.

Desideriamo anche ribadire il nostro sostegno al Presidente del Consiglio Presidenziale,
Fayez al-Sarraj, e al Governo di accordo nazionale mentre si adoperano, insieme
alle Nazioni Unite, per promuovere la riconciliazione e sostenere un processo
politico a guida libica.


165