Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Servizi Consolari e Visti

I servizi consolari e l’assistenza consolare dell’Ambasciata sono erogati, su espressa richiesta del cittadino, ai cittadini italiani in Libia nei casi previsti dalla Legge e secondo principi di eguaglianza, imparzialità, efficienza e trasparenza nel rispetto delle leggi locali.

La Cancelleria Consolare dell’Ambasciata a Tripoli esercita le proprie funzioni di assistenza nei limiti previsti dalla Convenzione di Vienna del 1963 sulle relazioni consolari. Per informazioni sempre aggiornate sui servizi consolari erogati dalla Rete diplomatico-consolare del Ministero degli Affari Esteri (con normativa di riferimento ed elenchi degli atti e documenti da produrre a corredo delle istanze), si rimanda all’apposita sezione del sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. 

L’iscrizione all’AIRE è il presupposto per l’erogazione dei servizi consolari ordinari. Ai sensi della Legge 470/88 i cittadini italiani residenti all’estero per più di 12 mesi sono soggetti all’obbligo dell’iscrizione A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero). I connazionali che invece soggiornano in Libia fra i 6 ed i 12 mesi sono pregati di segnalarsi alla Cancelleria Consolare nella categoria dei temporanei.
I cittadini italiani che soggiornino in Libia per periodi brevi, inferiori ai 6 mesi, sono comunque invitati a registrarsi sul sito Dove Siamo nel Mondo ed a consultare il sito Viaggiare Sicuri.

I servizi consolari ordinari sono a pagamento, secondo un tariffario il cui importo è fissato ogni trimestre sulla base del tasso di cambio ufficiale dell’Euro con la moneta applicata. I servizi consolari-visti sono erogati esclusivamente in Dinari libici (LYD) in contanti.