Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

A Bengasi dialogo tra artiste per Giornata del Contemporaneo

Evento Bengasi

Si è svolto oggi, 7 ottobre, su impulso del Console Generale a Bengasi, un dialogo on line tra l’artista libica Nour Jaouda e l’italiana Lulu’ Nuti nel quadro della “Giornata del Contemporaneo” promossa AMACI.

Il dialogo, moderato dal critico Ludovico Pratesi, ha avuto per tema “l’arte come identità” ed ha permesso di avviare un dialogo tra due promettenti artiste.
Nour Jaouda, che lavora anche a Londra e al Cairo, focalizza la sua ricerca attraverso un processo dove tutto appare frammentario, incompleto e in continua evoluzione. La ricerca di Lulu Nuti, che lavora tra Roma e Parigi, indaga invece sui sentimenti di responsabilità e sulla percezione della realtà che la nostra epoca provoca nell’essere umano.
Il dialogo tra le due artiste ha rivelato pratiche e sensibilità comuni, soprattutto riguardo al rapporto tra i materiali, l’artigianato e la manualità, attraverso pratiche che uniscono la forza poetica della tradizione e i linguaggi del contemporaneo.
Già lo scorso anno il Consolato Generale a Bengasi aveva promosso un dialogo on line tra artiste libiche ed italiane che ha potuto poi svilupparsi nel corso del 2023 con la realizzazione di una vera e propria mostra che verrà nei prossimi giorni inaugurata a Bengasi e successivamente, all’inizio del 2024, a Tripoli.